Richiedi Informazioni

Escursioni per ciclisti

Colline dell'entroterra Romagnolo

Questo tracciato adatto a ciclisti esperti, è considerato un vero e proprio salto nella storia del territorio ricco di fascino che attraversa borghi e rocche tra le più antiche dell'epoca malatestiana.

Il percorso intero parte da Santarcangelo e costeggia in linea parallela tutta la costa romagnola, noi possiamo consigliare una partenza più vicina alla nostra località e quindi partendo da Riccione ci si addentra verso Ospedaletto, dopodiché la strada prosegue in direzione Coriano ci si immerge immediatamente in un paesaggio composto da dolci colline, campi coltivati, vigneti e uliveti, piccoli centri abitati. Un territorio dove le attività umane e la natura trovano ancora molti punti di equilibrio.

Dopo Coriano, nel cui territorio è stato attrezzato un bel parco fluviale, ci si immette decisamente nella Valconca. Si toccano San Clemente, patria del poeta ciabattino Giustiniano Villa e giustamente nota per l'ottima qualità del Sangiovese, e Morciano di Romagna, da sempre il capoluogo commerciale della valle, e poi si punta verso Saludecio, che dal 1500 al 1800 è stata una piccola capitale di questa zona. Palazzi raffinati e casupole di borgo hanno creato uno stile nobile e popolare al tempo stesso, rimasto intatto fino ad oggi.

Da Saludecio imbocchiamo la strada con direzione Mondaino borgo fortificato della Signoria dei Malatesta, che conserva una potente Rocca e una singolarissima piazza circolare.
Si prosegue per Montegridolfo, borgo medievale che divide la valle del Conca(Romagna) alla valle del fiume Foglia(Marche), suggestivo questo percorso perché può farci incontrare e apprezzare in così pochi chilometri tante piccole culture dell'entroterra che spaziano da una regione all' altra.
Dopodichè si seguono le direzioni che portano a Tavullia, patria del celebre campione di motociclismo Valentino Rossi, e nell' ordine Gradara, affascinante e celebre per le sue mura e il castello fiabesco, Gabicce e Cattolica.

image

Panoramica fino a Pesaro con un piccolo tour nell' entroterra

Questo percorso di difficoltà media è semplicemente mozzafiato. La partenza si effettua direttamente del porto turistico di Cattolica e come prima tappa, impegnativa, si arriva a Gabicce Monte da dove si può ammirare in tutta la propria bellezza la Riviera Romagnola con le sue spiagge incantate. Il tracciato continua con direzione Fiorenzuola attraversando questa suggestiva realtà, in un senso di marcia, o nell'altro, c'è chi la percorre da anni e non si stanca mai di ammirarne l'ambiente ed i piccoli borghi.

Una esperienza che rende felici, sempre. Si scende poi verso Pesaro per risalire subito verso Montecchio dove al bivio per Tavullia si punta a Montegridolfo e Meleto, un altro piccolo strappettino per poi di nuovo scendere in Romagna ed arrivati a Santa Maria del Monte andiamo in direzione San Giovanni in Marignano, borgo diventato famoso per il suo centro ippico Riviera Horses e preso d'assalto ogni anno da numerosi turisti per la famosa Festa delle Streghe adatta soprattutto a famiglie e bambini con le sue scenografie magiche. Rotta verso il mare quindi, poco dopo ritorniamo nella nostra "Catolga" per un meritato riposo.

image

Valle del fiume Conca

Questo itinerario sicuramente accessibile anche ai meno esperti cicloamatori riesce con un percorso lineare, partendo da Cattolica fino ad arrivare nell' entroterra di Morciano a soddisfare e far divertire chiunque.

Da Cattolica passiamo nel centro di San Giovanni in Marignano, arrivati a Morciano si scollina brevemente e si volta verso destra al Santuario degli Uccelli, troveremo qui un bel parco ed un punto di ristoro ben attrezzato, potremo così riscoprire la felicità per le piccole cose come quelle di organizzare un pic-nic con amici, poter ammirare e magari fotografare animali presenti nella zona e soprattutto riassaporare un senso di pace unico a pochi passi dal mare. Alla fine di questa bella giornata ci resta da percorrere la stessa strada per il ritorno, verso le città e le spiagge della costa, che ha la fortuna di avere un così delizioso entroterra.

image

Alla scoperta della affascinante Urbino

Partendo da Cattolica svoltiamo immediatamente verso Morciano e iniziamo il primo vero strappo arrivando a Montefiore Conca. Sicuramente, per le diverse salite e le percentuali di pendenza delle stesse il percorso è indicato a ciclisti esperti.

Dopo una breve sosta che ci ha permesso di ammirare la favolosa Montefiore, altro borgo tipico con la sua poderosa Rocca Malatestiana, si oltrepassa Tavoleto e dopo essere entrati nelle Marche da Cà Gallo prendiamo la direzione di Urbino. Consigliamo una bella sosta in questa città famosa in tutta Italia con le sue caratteristiche rinascimentali ancora intatte, strade, case, piazzette, chiese ed il Palazzo Ducale(XV secolo).

E' una esperienza che non si dimenticherà. Per il ritorno scendiamo su Montecchio e di qui in salita fino al poggio su cui si stende Tavullia e poi un tuffo su S. Giovanni in Marignano ed il ritorno direttamente a Cattolica.

image